Cibermiti: la cibersicurezza è una questione complessa!

25.08.2022 - La cibersicurezza interessa tutti noi. Tuttavia, affrontare in maniera approfondita le tematiche dell’hacking, del phishing, dello spam e dei trojan, tra le altre cose, spaventa molte persone, poiché si pensa che tutto ciò che riguarda la cibersicurezza sia complicato e richieda molto tempo. Questo mito è ormai superato, perché con poche e semplici misure di sicurezza e norme di comportamento si possono evitare molti ciber-rischi.

È ormai impossibile immaginare la nostra vita quotidiana senza ausili tecnici. Tuttavia, non appena un dispositivo si connette a Internet, c’è il rischio che subisca un attacco. Nonostante a prima vista la cibersicurezza possa sembrare una questione molto tecnica e complessa, con poche e semplici misure si possono ridurre notevolmente i ciber-rischi.

La maggior parte degli attacchi sfrutta sistemi poco protetti e obsoleti, oppure vengono effettuati tramite e-mail o servizi di messaggistica, dove le potenziali vittime vengono invitate a compiere un’azione, come ad esempio fornire i dati della carta di credito. Pertanto, aggiornate costantemente i sistemi, che si tratti di un cellulare, di un notebook o di un sistema di archiviazione di rete (NAS), e più precisamente sia il sistema operativo che le applicazioni utilizzate. Se possibile, attivate la funzione di aggiornamento automatico.

Un’altra misura di sicurezza importante ed efficace è il vostro istinto. La diffidenza nel ciberspazio è fondamentale! Se un’e-mail, un link o una finestra pop-up non vi convincono, fidatevi del vostro istinto e interrompete l’operazione. Mettete sempre in discussione qualsiasi richiesta di cliccare su un link, aprire un allegato o trasferire denaro!

Se, nonostante queste misure, dovesse succedere qualcosa, è importante avere un backup dei dati. I dati possono andare persi non solo in caso di attacchi, ma anche in caso di difetti tecnici o di perdita del dispositivo.

Le principali misure di sicurezza in breve:

  • aggiornate costantemente i vostri sistemi. Assicuratevi che gli aggiornamenti di sicurezza si attivino automaticamente su tutti i dispositivi (computer, smartphone, tablet ecc.);
  • prima di collegare il vostro dispositivo a Internet o a un’altra rete, attivate il firewall integrato nel sistema operativo;
  • utilizzate il programma antivirus e attivate la funzione di aggiornamento automatico. Eseguite regolarmente una scansione completa del sistema;
  • se possibile, impostate un’autenticazione a più fattori;
  • in generale utilizzate una password diversa per ciascun servizio online;
  • diffidate delle e-mail o degli SMS che ricevete senza aver fatto alcuna richiesta;
  • adottate sempre la massima prudenza se l’e-mail contiene link o documenti da aprire. Se non conoscete il mittente, non aprite in nessun caso link né documenti allegati. Sebbene conosciate il mittente, meglio usare maggiore prudenza e accertarvi che si tratti effettivamente di questa persona;
  • in linea di principio, siate prudenti quando vi viene chiesto di cliccare su un link: meglio cliccare una volta in meno che una di troppo;
  • evitate di accedere a shop online tramite link pubblicitari (annunci Google o Facebook);
  • segnalate i link di phishing direttamente all’indirizzo reports@antiphishing.ch o sul sito www.antiphishing.ch. In caso di dubbi su potenziali tentativi di phishing, potete chiedere all’NCSC di esaminare l’e-mail in questione inoltrandola in qualsiasi momento tramite il modulo di segnalazione.

Ultima modifica 25.08.2022

Inizio pagina

https://www.ncsc.admin.ch/content/ncsc/it/home/aktuell/im-fokus/2022/mythos-cybersicherheit.html