In primo piano

La settimana 36 in retrospettiva

14.09.2021 - Oltre che delle consuete segnalazioni (il cui numero è nella norma), la scorsa settimana l’NCSC si è occupato anche di una novità: le statistiche su numero e tipo di segnalazioni sono ora disponibili in una forma interattiva che ne semplifica la consultazione. Tra le segnalazioni vi è di nuovo il sito web di un hotel fasullo in cerca di personale che mira a ottenere il versamento di «tasse».

La settimana 35 in retrospettiva

07.09.2021 - Il numero di segnalazioni giunte all'NCSC la scorsa settimana è nella media. L’attenzione dell’NCSC è stata attirata dalla riattivazione di siti Internet che si pensava fossero stati cancellati. È stata nuovamente segnalata anche un’estorsione già nota riguardante banche dati cancellate.

La settimana 34 in retrospettiva

31.08.2021 - La scorsa settimana il numero di segnalazioni pervenute all’NCSC è nuovamente aumentato. Sono ancora numerosi i casi riguardanti le pagine contraffatte di Postfinance che vengono aperte tramite gli annunci su Google. Il modus operandi ricorda quello delle telefonate di falsa assistenza tecnica. Inoltre, le vittime delle cosiddette «truffe del CEO» non vengono più contattate soltanto per e-mail, ma anche al telefono. È emerso altresì che a volte i collaboratori hanno difficoltà a riconoscere le e-mail di phishing in Office 365.

La settimana 33 in retrospettiva

24.08.2021 - La scorsa settimana l’NCSC ha ricevuto un discreto numero di segnalazioni. Mediante una presunta offerta promozionale su Youtube relativa alla criptovaluta «Cardano», dei truffatori hanno tentato di indurre gli utenti a effettuare grossi «investimenti». Con cinque segnalazioni, i casi di ransomware sono di nuovo aumentati leggermente. All’NCSC sono inoltre stati segnalati diversi conti su Instagram e Telegram che offrono certificati di vaccinazione e certificati COVID.

Attacchi ransomware a segno contro imprese svizzere

18.08.2021 - Negli scorsi mesi l’NCSC ha constatato diversi ciberattacchi andati a segno contro imprese svizzere. Tramite un trojan di crittografia (cosiddetto «ransomware»), i cibercriminali hanno criptato le reti di varie aziende ed estorto loro denaro.

La settimana 32 in retrospettiva

17.08.2021 - La scorsa settimana l’NCSC ha ricevuto poche segnalazioni. Utilizzando un annuncio fasullo su Google, i truffatori hanno tentato di attirare i clienti di una banca su un sito contraffatto. In un altro caso sono stati profusi sforzi notevoli per hackerare un account di Facebook. Inoltre, in Svizzera ma anche nel resto del mondo sono in aumento i tentativi di attacco a dispositivi NAS del produttore Synology. Gli utenti devono imperativamente usare password complesse.

La settimana 31 in retrospettiva

10.08.2021 - Il numero di segnalazioni giunte all’NCSC la scorsa settimana è nuovamente nella media. Da una segnalazione relativa a un sito Internet clonato è emerso un nuovo modus operandi per analizzare le abitudini della clientela di aziende svizzere. Inoltre, sono stati di nuovo comunicati dei presunti tentativi di consegna di pacchi per indurre le vittime a installare un malware. Questa volta, invece di utilizzare nomi di aziende fittizie, gli aggressori si sono spacciati per La Posta Svizzera.

Ulteriori falle nella sicurezza di Microsoft Exchange Server

09.08.2021 - Durante una conferenza tenutasi la scorsa settimana dei ricercatori hanno presentato nuove falle nella sicurezza di Microsoft Exchange Server. Mediante attività di scansione gli hacker cercano di individuare eventuali vulnerabilità nei sistemi. L’NCSC raccomanda di installare urgentemente le patch rilasciate da Microsoft.

La settimana 30 in retrospettiva

03.08.2021 - La scorsa settimana l’NCSC ha nuovamente ricevuto un discreto numero di segnalazioni. False recensioni su noti portali di valutazione danno consigli su come recuperare il denaro alle vittime di truffe legate a investimenti. Se agiscono come consigliato, le vittime vengono raggirate una seconda volta. Inoltre, i truffatori cercano di impossessarsi degli account di WhatsApp di altre persone hackerando la casella vocale.

La settimana 29 in retrospettiva

27.07.2021 - La scorsa settimana l’NCSC ha ricevuto poche segnalazioni, ma continuano a pervenire quelle sugli attacchi DDoS del gruppo «Fancy Lazarus». Tuttavia, per il momento non è stato osservato il secondo attacco minacciato. Una perfida truffa è stata messa in atto ai danni di un utente di piattaforme per piccoli annunci. Le modalità con cui i truffatori tentano di attirare le potenziali vittime proponendo loro dubbi investimenti diventano sempre più sofisticate.

Ultima modifica 16.08.2021

Inizio pagina

https://www.ncsc.admin.ch/content/ncsc/it/home/aktuell/im-fokus.html