Headergrafik_it_72ppi


Incidenti attuali

tutti

False e-mail di minaccia a nome della polizia
Negli ultimi giorni l’NCSC ha osservato un aumento di false minacce inviate a nome della polizia (nella maggior parte dei casi Europol). Nell’e-mail il mittente minaccia di avviare un procedimento penale contro il destinatario se quest’ultimo non risponde entro 72 ore. Viene poi data la possibilità di depositare una cauzione. In una delle varianti in circolazione si invita anche a chiamare un numero di telefono. Ignorate questo tipo di messaggi.
16.09.2021 15:50
Phishing in nome dell'amministrazione federale
In un’email che sembra inviata dall’Amministrazione federale riguardo alle dati di pagamento per i servizi online, alcuni truffatori tentano di ottenere dettagli della carta di credito e altri dati personali. Voi non dovete assolutamente dare seguito a quest’email.
08.07.2021 00:00
E-mail false con cui i truffatori tentano di estorcere denaro
Attualmente sono in circolazione molte e-mail false con cui i truffatori tentano di estorcere denaro, sostenendo di aver hackerato il vostro telefono cellulare e di poter accedere a videocamera e microfono e minacciando di pubblicare filmati e immagini compromettenti se non pagate un riscatto in Bitcoin. Si tratta di un bluff. Non fatevi intimidire e ignorate e-mail di questo tipo, contenenti ricatti a sfondo sessuale
30.06.2021 00:00

Statistiche

tutti

In primo piano

tutti

La settimana 36 in retrospettiva

14.09.2021 - Oltre che delle consuete segnalazioni (il cui numero è nella norma), la scorsa settimana l’NCSC si è occupato anche di una novità: le statistiche su numero e tipo di segnalazioni sono ora disponibili in una forma interattiva che ne semplifica la consultazione. Tra le segnalazioni vi è di nuovo il sito web di un hotel fasullo in cerca di personale che mira a ottenere il versamento di «tasse».

La settimana 35 in retrospettiva

07.09.2021 - Il numero di segnalazioni giunte all'NCSC la scorsa settimana è nella media. L’attenzione dell’NCSC è stata attirata dalla riattivazione di siti Internet che si pensava fossero stati cancellati. È stata nuovamente segnalata anche un’estorsione già nota riguardante banche dati cancellate.

Comunicati stampa

abbonarsi

Per visualizzare i comunicati stampa è necessaria Java Script. Se non si desidera o può attivare Java Script può utilizzare il link sottostante con possibilità di andare alla pagina del portale informativo dell’amministrazione federale e là per leggere i messaggi.

Portale informativo dell’amministrazione federale

https://www.ncsc.admin.ch/content/ncsc/it/home.html