Il delegato federale alla cibersicurezza entra a far parte dell'Advisory Board di Bug Bounty Svizzera

22.02.2021 - La Bug Bounty Switzerland GmbH ha nominato un comitato consultivo composto da esperti di sicurezza informatica provenienti da vari settori. Florian Schütz, delegato federale alla cibersicurezza, è ora entrato a far parte di tale comitato consultivo. 

Bug Bounty Switzerland è stata fondata nell'aprile 2020 con l'obiettivo di istituire programmi di bug bounty in Svizzera. Nel quadro di tale programma, gli hacker etici cercano, per conto delle aziende svizzere, vulnerabilità nei loro sistemi produttivi e sono premiati se hanno successo.

La Bug Bounty Switzerland GmbH ha nominato un comitato consultivo composto da esperti di sicurezza informatica provenienti da vari settori. Florian Schütz, delegato federale alla cibersicurezza, è entrato a far parte dell'Advisory Board di Bug Bounty Switzerland GmbH. «I programmi di Bug Bounty sono efficaci e convenienti e possono quindi dare un importante contributo alla sicurezza delle aziende e delle infrastrutture in questo paese», spiega. «È quindi nell'interesse strategico della Svizzera sostenere una piattaforma svizzera. Bug Bounty Switzerland GmbH è attualmente l'unica impresa svizzera a proporre questi servizi e colma un’importante lacuna».

Ulteriori informazioni:

Bug Bounty Switzerland

Ultima modifica 22.02.2021

Inizio pagina

https://www.ncsc.admin.ch/content/ncsc/it/home/aktuell/news/news-aktuell/bugbountyswitzerland.html