Comitato direttivo della Strategia nazionale per la protezione della Svizzera contro i ciber-rischi

Il Comitato direttivo della Strategia nazionale per la protezione della Svizzera contro i ciber-rischi (CD SNPC) è designato dal Consiglio federale. È composto dal delegato federale alla cibersicurezza, da rappresentanti dei Cantoni scelti dalla Conferenza dei Governi cantonali competente, da rappresentanti dell’economia e delle scuole universitarie nonché da rappresentanti delle unità amministrative responsabili del compimento delle misure della SNPC secondo il relativo piano di attuazione. Ogni dipartimento e la Cancelleria federale designano almeno un rappresentante in seno al CD SNPC.

Il CD SNPC assicura la coerenza strategica nell’attuazione delle misure definite nella SNPC e ne verifica lo stato di avanzamento per mezzo di un controlling strategico, definisce proposte per misure speciali in caso di ritardi o lacune nell’attuazione delle misure della SNPC e garantisce la continuità nello sviluppo della SNPC. A tale scopo, grazie a uno scambio di informazioni con il Comitato ristretto per la cibersicurezza, segue l’evoluzione delle minacce e, in caso di necessità, elabora proposte di adeguamento della SNPC. Inoltre, presenta al Consiglio federale e al pubblico rapporti annuali sull’attuazione della SNPC, provvede alla definizione di una procedura coordinata per l’attuazione delle misure della SNPC con tutti i soggetti coinvolti in seno a Confederazione, Cantoni, economia e scuole universitarie e assicura che nell’attuazione delle misure della SNPC si tenga conto della politica della Confederazione in materia di gestione dei rischi, della Strategia nazionale per la protezione delle infrastrutture critiche così come delle strategie del Consiglio federale in ambito informatico.

Ultima modifica 16.12.2020

Inizio pagina

https://www.ncsc.admin.ch/content/ncsc/it/home/strategie/steuerungsausschuss-ncs.html